Aller au contenu Aller au menu principal Aller à la recherche

La pianta del mese di Dicembre: l' aglio

L'utilizzo di questa pianta risale a più di 5000 anni fa. Infatti, sono stati ritrovati bulbi di Aglio in argilla risalenti al 3.750 a.C. Anche se la sua origine esatta rimane incerta, l'Aglio sembra provenire dai monti Tan Shan, al confine tra Cina e Kazakistan. Il bulbo dell'Aglio, organo di stoccaggio sotterraneo della pianta, contiene molti minerali, oligominerali, vitamine e composti solforati come l'allicina.

 Consulta l'articolo di Lifegate sull'Aglio

Thumbnail

La pianta

Nome latino: Allium sativum
Famiglia: Alliacee
Provenienza: Montagne Tan Shan, Cina, Kazakistan
Parte utilizzata: Il bulbo

Le sue proprietá

Aglio

L'Aglio aiuta a ripristinare una buona circolazione sanguigna. Il suo effetto di fluidificazione, così come la sua capacità di sciogliere piccoli coaguli di sangue, rallenterebbe la progressione dell'aterosclerosi. Anche se questo rimane da confermare, sembrerebbe inoltre che il consumo regolare di Aglio riduca i livelli di colesterolo nel sangue.

Diversi studi epidemiologici suggeriscono che l'Aglio sia in grado di prevenire la comparsa del cancro. Questi studi di osservazione hanno dimostrato una forte correlazione tra il consumo di Aglio in una popolazione ed una ridotta incidenza di cancro. Ad esempio, una meta-analisi di 18 studi ha rivelato una riduzione del 30% del rischio di cancro colon-rettale e una riduzione di circa il 50% del rischio di cancro allo stomaco nel caso in cui l'Aglio crudo venga consumato regolarmente.

Inoltre, l'Aglio è utilizzato nel trattamento di alcune patologie a causa delle sue proprietà antimicrobiche. Tuttavia, va notato che la maggior parte degli studi sull'Aglio sono stati condotti con dosi molto elevate e quindi difficili da ottenere nella vita quotidiana.

Il parere delle autorità sanitarie

Il comitato scientifico dell'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha preparato una bozza di linee guida per la valutazione della sicurezza dei prodotti e dei preparati vegetali utilizzati come additivi alimentari, compreso l'Aglio. Le conclusioni non sono ancora disponibili.

 

Lo sapevate?

Non è necessario lavarsi i denti direttamente dopo il consumo di Aglio. L'odore caratteristico deriva dai gas rilasciati in bocca e poi nel tratto digestivo durante la digestione. Prima che questi gas vengano eliminati, ci vorranno almeno tre ore. Se si vuole assolutamente preservare l'alito, masticare menta o prezzemolo!