Aller au contenu Aller au menu principal Aller à la recherche

Intervista alla specialista di Botanica: la Serenoa repens

Fanny Perraudin, lei è la referente botanica all'interno dei laboratori Arkopharma, ci parli della Serenoa repens: cos'è questa pianta? Dove cresce? Come arriva nei vostri laboratori?

Serenoa repens, chiamata anche Palmetta della Florida o Saw Palmetto in inglese (a causa dei suoi piccioli a denti seghettati), è una palma nana della famiglia delle Arecaceae. Questa famiglia comprende molte palme tra cui la palma da dattero, la palma da cocco, la palma di rafia... Il genere Serenoa contiene una sola specie, il suo nome è evocativo perché repens si riferisce al carattere rampicante di questa palma.

Questa pianta cresce naturalmente negli stati costieri del Sud-Est degli Stati Uniti e dell'America Centrale, specialmente in Florida, ma si può trovare anche nei giardini in Europa se protetta dal freddo.

La palma della Florida è una palma a crescita lenta che impiega diversi decenni per raggiungere la sua dimensione massima di circa 3 metri. Non ha un tronco "vero" ma un gambo: un fusto circondato da resti di vecchie foglie che fungono da corteccia. Le foglie sono a ventaglio e possono essere verdi o blu-verdi a seconda della varietà. Produce piccoli fiori di colore giallo pallido in grappoli cadenti, che a maturità daranno delle drupe (frutti carnosi con nocciolo legnoso) nere, dalla dimensione di un'oliva.

La parte di interesse per questa pianta sono i frutti. Questi vengono raccolti tra settembre e novembre. Essi vengono poi frantumati ed estratti al fine di ottenere solamente i principi attivi: acidi grassi e steroli.

Anche se si tratta di composti di natura lipidica, una semplice pressione dei frutti come si può fare per l'olio sarebbe insufficiente per ottenere tutti questi composti. Per ottenerli, viene utilizzata un'estrazione a bassa temperatura, che permette di preservare i composti sensibili nel rispetto della pianta e di raccogliere un numero maggiore di composti lipido-sterolici.